Progetto “La biblioteca del Galateo 2018"

Galatone, 30/01/2020

Nella giornata del 20/12 u.s. la classe 1B del Liceo Scientifico opzione scienze applicate, è stata coinvolta in una lezione didattica alternativa, con lo scopo di promuovere l’interesse per la lettura, avvicinandovi i ragazzi attraverso un gioco che ha messo alla prova la loro capacità di impersonare i personaggi tipici di un racconto giallo basato sulla risoluzione di un enigma.

In collaborazione con le volontarie del Servizio Civile Universale, Francesca Scrascia, Marialucia Francone e Valeria Musardo, nell’ambito del progetto “La biblioteca del Galateo 2018”, la biblioteca comunale “A. De Ferraris” si è trasformata nello scenario del gioco “Cluedo”. I ragazzi, divisi in squadre, sono stati impegnati nella risoluzione di indovinelli, quiz di logica e quesiti matematici. Scopo del gioco: smascherare l’assassino di Mister Lercaro, proprietario dell’Ancient Library of Galatone, assassinato da uno dei suoi ospiti durante un party da lui stesso organizzato. Proprio agli invitati alla festa è dato il compito di individuare il colpevole per evitare che colpisca ancora.

Nelle diverse fasi gli alunni hanno avuto la possibilità di muoversi negli ambienti della biblioteca comunale, compresi gli spazi dedicati all’archivio storico. Ciò ha permesso loro di apprezzare il valore della biblioteca come luogo di studio, lettura, ricerca.

I ragazzi hanno messo in campo le loro capacità intuitive e logiche, nonché relazionali, sapendo interagire con il proprio gruppo per risolvere i vari enigmi; attraverso l’attività pratica hanno sperimentato il cooperative learning e la metodologia del learning by doing, apprendendo attraverso il fare, utilizzando le conoscenze pregresse e mettendole a disposizione del gruppo.

Tutti hanno dimostrato non solo entusiasmo per l’attività, ma anche di saper partecipare e collaborare in modo autonomo e responsabile.

A conclusione del gioco gli studenti hanno potuto scegliere un romanzo giallo tra quelli disponibili nel catalogo della biblioteca e procedere con il prestito librario. Molti di loro hanno manifestato l’interesse ad usufruire anche in seguito del prestito per accostarsi ai generi letterari che verranno approfonditi a scuola.

Prof.ssa Roberta Tarantino

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.