La scuola incontra le Cooperative di Galatone

         Galatone, 3/6/2021

     Anche se la pandemia ci costringe a mantenere le distanze, non ci impedisce di vivere belle esperienze costruttive dal punto di vista professionale ed umano. È quanto è accaduto ai ragazzi della IV AC del Professionale che hanno avuto l’opportunità di incontrare degli esperti di ‘cooperative’. L’incontro organizzato dalla prof.ssa Giancane e dalla prof.ssa Storella, dopo aver ampiamente trattato le cooperative dal punto di vista, rispettivamente, aziendale e giuridico, si è svolto, il 20 maggio, in modalità on line. I relatori hanno coinvolto i ragazzi facendoli riflettere sullo spirito che anima tutte le cooperative pur nella molteplicità delle forme: l’attenzione all’uomo e il rispetto della dignità umana.

Il Dott. Giancarlo Tuma, nel raccontare le origini della Cooperativa di Comunità Elabora di Galatone, ha posto l’accento sulle finalità che ne hanno favorito la nascita; Don Giuseppe Venneri , condividendo l’esperienza di Opera Seme ha magistralmente fatto riflettere i ragazzi sul fatto che il nostro stare bene passa dal rispetto del Creato, e questo significa rispetto del territorio e agricoltura circolare, e dal rispetto del lavoro e della persona;  il Dott. Matteo Fattizzo, rappresentante della Comune Agricola Lunella, ha coinvolto la classe con la freschezza della sua giovane età ,portando la sua esperienza di studente che, pur sentendo il peso dello studio, ne ha riconosciuto l’importanza per costruire il suo futuro e oggi, da dottore in Agraria sperimenta nuove tecniche biologiche di coltivazione della terra.

Nel confronto che è seguito, i ragazzi hanno dato voce alle emozioni che l’incontro ha suscitato in loro. È emersa la consapevolezza che sia necessario avere dei sogni ed impegnarsi per realizzarli, partendo dallo studio e dalla formazione professionale; la riflessione che ciò che non riusciamo a fare da soli, possiamo farlo facendo rete con chi condivide i nostri stessi ideali e che come sarà il mondo di domani, dipende essenzialmente da come viviamo l’oggi.

Il docente

Prof. Gianluigi Antonaci

 

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.